fbpx
come contrastare la muffa

Come contrastare la muffa? Ecco le soluzioni

Se notate la muffa su qualsiasi superficie, dovrete agire rapidamente onde evitare che possa espandersi e creare ulteriori danni. Inoltre, è utile considerare che alcuni tipi di muffa possono essere dannosi per l’uomo, proprio perché le spore e i rifiuti metabolici sono allergenici o tossici. Favoriscono la bronchite, l’asma e la tosse. Pertanto, andiamo a vedere come contrastare la muffa.

La prima cosa da fare

Non appena ci si accorge della presenza di muffa fresca, è opportuno eseguire alcune operazioni. Di solito, è sufficiente intervenire con uno di questi tre prodotti:

  • alcool etilico all’80%;
  • perossido di idrogeno al 3-10%;
  • carbonato di sodio al 5%.

Come utilizzare questi prodotti e cosa fare dopo

Nella maggioranza dei casi, per voi che volete sapere come contrastare la muffa, queste soluzioni vanno benissimo. Infatti, quando uno di questi prodotti viene applicato con un pennello, la muffa si stacca e può essere eliminata facilmente.

Tuttavia, potete usare questi rimedi solo se la muffa non si è sviluppata su una superficie maggiore di un metro quadrato. Inoltre, per applicare queste soluzioni, vi suggeriamo sempre di usare un paio di guanti, gli occhiali e una maschera protettiva.

Con questi prodotti potete pulire gli angoli delle pareti, le guarnizioni di gomma del frigorifero, i filtri del condizionatore e i telai di porte e finestre. Dopo la pulizia, però, sarà opportuno prendere le misure necessarie per prevenire la ricomparsa della muffa. Pertanto, migliorate la ventilazione, pulite più frequentemente le zone più sensibili e mantenete sempre asciutte le superfici.

Come contrastare la muffa con i rimedi naturali

Se preferite i rimedi più naturali, potrete tamponare la muffa con una soluzione di acqua, aceto bianco e bicarbonato. Una volta fatto, potrete lasciar asciugare la parete, e passare una o più mani di vernice antimuffa. Anche in questo caso si consiglia di usare i guanti.

Altre soluzioni: come contrastare la muffa che è apparsa da tanto tempo

Se la muffa è “datata” e si è espansa parecchio, la sua eliminazione sarà molto più complicata. In questo caso, infatti, le spore avranno penetrato la parete e una pulizia superficiale non darà risultati duraturi. La migliore opzione consiste nel rivolgersi ad un professionista, che saprà esattamente cosa fare per eliminare il problema.

La prevenzione

Se volete sapere come contrastare la muffa, dovreste anche sapere come prevenirla. Di solito, essa è una conseguenza dell’umidità eccessiva. Pertanto, soprattutto nei bagni può essere una buona idea posizionare degli estrattori per evitare la condensa. In luoghi scarsamente ventilati o con elevata umidità (nelle case vicino al mare, ad esempio) i dispositivi di deumidificazione possono aiutare a contrastare la muffa.

Per fermare l’umidità e la proliferazione delle spore, può essere importante sostituire infissi e serramenti. Sfruttando un materiale come l’alluminio, possiamo aumentare i livelli di isolamento termico della casa, ma anche evitare spifferi e ridurre così la percentuale di umidità presente all’interno dell’edificio.

Con questi presupposti, vi invitiamo a visionare i nostri modelli di infissi e serramenti in alluminio. Grazie ad una scelta oculata, saprete esattamente come contrastare la muffa e anche come prevenirla!

POST A COMMENT